www.partitoviola.it

  • Aumenta dimensione caratteri
  • Dimensione caratteri predefinita
  • Diminuisci dimensione caratteri
Home Blog sezione
Esempio di aspetto di una sezione blog (sezione FAQ)

Come installo Joomla! 1.5?

E-mail Stampa PDF

Strana domanda questa! Se stai leggendo questo articolo naturalmente avrai già installato Joomla! 1.5 ma dato che non si sa mai rinfreschiamoci le idee

L'installazione di Joomla! 1.5 è semplice e veloce. Presupponendo che il tuo sito sia attivo e accessibile dal browser.

Scarica Joomla! 1.5, scompatta il file e carica via FTP tutti i file e cartelle sul tuo sito, accedi alla pagina del tuo sito con il browser per visualizzare l'installazione grafica. Segui la procedura indicata sul browser per terminare l'installazione.

Per maggiori dettagli su processo di installazione controlla il Manuale Installazione nel Joomla! Help Site dove puoi trovare anche le istruzioni per lo scaricamento e una versione del manuale stesso in formato PDF.

Ultimo aggiornamento Giovedì 08 Novembre 2007 12:22
 

Quali sono i requisiti per utilizzare Joomla! 1.5?

E-mail Stampa PDF

Joomla! è una applicazione che necessita dell'interprete php attivo. Joomla! è ottimizzato per server web Apache, ma può tranquillamente funzionare anche su altri Web server tipo Microsoft IIS che richiedono configurazioni aggiuntive di PHP e MySQL. Joomla! dipende anche dal database, per questo al momento possiamo utilizzare solo MySQL.

Molte persone sanno che non è semplice configurare un server Apache e le difficoltà aumentano se vogliamo anche aggiungere MySQL, PHP e Perl. XAMPP, WAMP, e MAMP sono distribuzioni semplici da installare e contengono Apache, MySQL, PHP e Perl per Windows, Mac OSX e sistemi operativi Linux. Questi pacchetti sono per un'installazione localhost e non solo per server non pubblici.
I requisiti minimi sono:
  • Apache 1.x or 2.x
  • PHP 4.3 o versioni superiori
  • MySQL 3.23 o versioni superiori
Per gli ultimi aggiornamenti sui requisiti minimi visitate Joomla! Help Site e Forums
Ultimo aggiornamento Giovedì 08 Novembre 2007 12:36
 

Dov'è finito l'installatore?

E-mail Stampa PDF
L'installatore, migliorato e rinnovato nella sua struttura, si trova nel menu Estensioni. Con le versioni precedenti alla 1.5 bisognava selezionare uno specifico tipo di estensione per poterla installare, con Joomla! 1.5 basta selezionare l'estensione da caricare e cliccare su installa. L'installatore riconoscerà la natura dell'estensione e farà tutto da solo inserendola nella giusta collocazione.
Ultimo aggiornamento Lunedì 05 Novembre 2007 00:10
 

E' possibile cambiare i tipi di menu?

E-mail Stampa PDF

Certamente possiamo cambiare qualsiasi voce di menu o qualsiasi altra cosa, subito dopo che questa è stata effettivamente creata.

Se, per esempio, desideriamo modificare il collegamento menu ad una la sezione Blog, andiamo nel Pannello di controllo->Gestione Menu Menu->[nomemenu]->Gestione voci di menu e modifichiamo la voce di menu. Selezionando il pulsante Modifica tipo e scegliendo un nuovo stile di voce di menu dalla lista di quelli disponibili. In ogni caso, alterando la voce di menu dovremo considerare di reimpostare i paramentri della stessa riconfigurandoli.

Ultimo aggiornamento Giovedì 08 Novembre 2007 12:25
 

Dov'è il contenuto statico?

E-mail Stampa PDF

Nelle versioni di Joomla! anteriori alla 1.5 c'era una differenza distintiva tra contenuto statico e normale. Entrambe le tipologie di contenuto esistono ancora in forma simile, ma ora non sono più gestiti come articoli separati.

Se vuoi creare contenuto statico, devi solamente selezionare Non categorizzati come opzione di un menu a tendina delle Sezioni o Categorie.

Ultimo aggiornamento Giovedì 08 Novembre 2007 12:23
 


Pagina 2 di 3

Notizie flash

euro nuova arma di distruzione di massa: Stefano Fassina spiega il perché alla direzione del PD: http://youtu.be/nECsQNZ31dY un imprenditore si suicida dopo avere ucciso due funzionari che gli negano un accredito e lo spiega con la classe media strangolata e portata alla follia (6 marzo 2013) http://www.repubblica.it/cronaca/2013/03/06/news/