www.partitoviola.it

  • Aumenta dimensione caratteri
  • Dimensione caratteri predefinita
  • Diminuisci dimensione caratteri
News Partito Viola

Come si esce dall’euro? [Guido Grossi, giurista ed ex manager BNL]

E-mail Stampa PDF

Noi non siamo contro l’euro per questioni estetiche, ma per la sua ARCHITETTURA:

Un ministero della economia/finanze/tesoro può essere Nazionale, UE, oppure Mondiale, ma ha una condizione per essere legittimo: deve avere rappresentanti eletti in modo democratico, quindi dal o dai POPOLO/POPOLI tramite elezioni in cui UNO vale UNO.

Oggi la UE è commissariata da persone NON elette dai POPOLI UE.

Il parlamento UE non ha potere di proporre leggi, e quindi non è un governo legittimo, ma commissariato.

Le _PAROLE_ significano: dire “commissari UE” che contestano il 2,4% del defincit/PIL che aveva vincolo sotto il 3% è una assurdità, e con la paura che un governo con il 70% di consenso POPOLARE sia un pericolo per il progetto NWO attuato anche con il PIANO Kalergi.

Non posso travasare tutto ciò che ci sarebbe da sapere per capire che il progetto NWO, e di una moneta mondiale, non è attuato tramite il rispetto di UNO vale UNO, ma BENSI’ tramite il concetto dei “più uguali di Orwell”, poiché necessita l’impegno di informarsi come impegno QUOTIDIANO, e NON solo sulle fonti ufficiali.

Ma chi avrà la pazienza di ascoltare Guido Grossi, potrà capire le modifiche introdotte alla sovranità dell’Italia, in particolare nel sistema delle banche dagli anni 80 ad oggi e potrà capire come si possa avere “ITALY_exit”.

Guido Grossi è giurista ed ex manager BNL, ripreso il 21 settembre 2018, a Roma, dalle telecamere di Byoblu, all’evento “Finanza al servizio della Politica, un approccio responsabile a Risparmio e Investimenti”, organizzato dal Centro Studi della Confederazione Sovranità Popolare.


Antefatto (dal blog di Blondet):

Perché Macron presenta un deficit del 2,7 per cento e Bruxelles lo applaude, mentre l’Italia presenta un deficit del 2,4 e Bruxelles ci fulmina? Che non sia un problema non di economia, ma di controllo politico?

E chi ha ceduto a costoro il controllo politico sulle nostre finanze?

Un video di mezz’ora – ma vale assolutamente la pensa di seguirlo per capire quello che ci stanno facendo – e che i media non vi spiegano. E’ vostro diritto e vostro dovere come cittadini.

vedere la spiegazione di "come si esce dall'euro" al link seguente:
https://youtu.be/r5fQKEPYD7A

 
 

Indagine sui Vaccini di Marcello Pamio

E-mail Stampa PDF

I VACCINI FANNO MALE ANCHE AI MILITARI. LO DICE IL PARLAMENTO.

Da qualche tempo ho sulla scrivania l’ultimo libro di Marcello Pamio, Vaccinazioni –  Armi chimiche contro il cervello e l’evoluzione dell’uomo” (Uno Editori, 187 pagine, 12,90 €)  e non riesco a recensirlo. Tanto enorme la massa dei dati sulle  patologie prodotto nei bambini, tanto schiacciante il  capo d’accusa sui profitti oltraggiosi delle farmaceutiche, tanto odiose le prove della complicità anti-umana del governo Gentiloni-Lorenzini che  Pamio raccoglie, che uno finisce per dubitare. Si ha un bell’aver avvertito,  sulla scorta di Marco Della Luna, che la sedicente “democrazia” occidentale s’è mutata in “governo zootecnico”  di popoli che il  potere considerano ormai “superflui”.  Quando ci si trova di fronte a queste prove anti-umano dominio su masse cieche e irresponsabili (anzi “favorevoli ai vaccini”), una “recensione” non potrebbe che concludersi con un appello alla rivolta di piazza e di strada, con barricate ed armi.  Ovviamente si esita,  anche perché si sa che   a denunciarci alle autorità, e spararci addosso, avremmo  non il  Potere, ma i nostri simili  “favorevoli ai vaccini”  ossia al governo zootecnico mondiale.

Che vale ricordare con Pamio che  l’imposizione obbligatoria dei vaccini a genitori e neonati “sta violando il Codice di Norimberga del 1947  –  enunciato contro le sperimentazioni naziste su cavie umane – che proclama in modo solenne che “il consenso volontario del soggetto è assolutamente necessario” – assolutamente – quando la Lorenzin ha dalla sua i media e oltre metà della popolazione indotta a credere che “i bambini non vaccinati minacciano i vostri all’asilo”  diffondendo epidemie? Importa poco sottolineare  che è noto e comprovato il fatto che quando si iniettano  “troppi”  vaccini contemporaneamente, ciò che si ottiene è il contrario del  proclamato “aumento di anticorpi”: si ottiene il fenomeno  ben studiato della ”paralisi immunitaria”,   dove “l’organismo non produce alcuna risposta immunitaria e rimane per sempre, o tempi molto lunghi, incapace di rispondere immunologicamente  ad esso”.

continua sul blog di Blondet:
https://www.maurizioblondet.it/vaccini-fanno-male-anche-ai-militari-lo-dice-parlamento/

da facebook:

   


Pagina 1 di 14

Sondaggi

L'euro sta distruggendo l'EUROPA?
 

Chi è online

 7 visitatori online